Profilo aziendale

Nei suoi centri di Coventry, Regno Unito, Atritor produce e fornisce macchinari per la movimentazione e il trattamento di rifiuti solidi. Serviamo un’ampia gamma di settori, tra cui quello dei trasformatori di prodotti alimentari, dei sistemi per il trattamento dei rifiuti, dei generatori di biogas, dei compostatori, dei renderer, delle aziende addette allo smaltimento di rifiuti e delle aziende chimiche, farmaceutiche, di pigmenti e cartongesso. Come azienda di ingegneria dei processi offriamo oltre ottanta anni di specifica esperienza in questo settore.

 

Progettiamo e realizziamo impianti personalizzati, chiavi in mano, per rispondere alle esigenze di clienti operanti in vari settori. I macchinari di base vengono realizzati nella nostra fonderia e nelle nostre officine meccaniche. Collaboriamo inoltre con aziende consociate e fornitori specializzati per offrire attrezzature di supporto. Il nostro moderno impianto pilota dispone di un’ampia gamma di prodotti per valutare e ottimizzare i parametri di processo per il design dei sistemi.

 

Storia di Atritor

 

All’inizio degli anni ’20 un cugino di Alfred Herbert, proprietario di una delle maggiori aziende di macchine utensili al mondo, con sede a Coventry, ideò un nuovo e originale concetto per alimentare i forni rotativi del suo cementificio. L’idea consisteva nell’introdurre continuamente pezzi di carbone conservati in un deposito esterno in una macchina nella quale venivano essiccati, polverizzati finemente (meno di 100 micron) e convogliati nel forno da una ventola interna integrale in quantità fino a 10 tonnellate l’ora. Disponendo soltanto di un cementificio, il cugino di Herbert non possedeva i mezzi necessari per mettere in pratica la sua idea. Propose quindi il progetto ad Alfred, chiedendogli se avesse la possibilità di realizzare tale macchina multifunzionale e renderla sufficientemente resistente da sopportare gli effetti della polverizzazione del carbone, nota per essere potenzialmente molto abrasiva.

 

Alla fine la macchina venne realizzata mediante fusioni di ghisa ad alto contenuto di cromo. Dotata di resistente mulino a biglie, tale macchina fu prodotta nella fonderia di Alfred Herbert, tuttora in funzione in Atritor. Dopo alcune iniziali modifiche apportate al prototipo, la macchina venne lanciata nel mercato dei forni e dei boiler, e diventò in breve tempo un successo a livello globale; venne denominata ATRITOR e venduta in tutto il mondo per oltre 50 anni, durante i quali la tecnologia di macinazione ed essiccazione simultanee fu estesa prevalentemente ai settori dei prodotti chimici, minerali e dei rifiuti. Il moderno Atritor è tuttora il prodotto principale dell’azienda. La transizione per l’applicazione nel settore alimentare e farmaceutico iniziò nel 1980 quando fu costituita l’azienda Atritor Ltd, che continuò ad ampliare la sua gamma di prodotti e ad accrescere la sua esperienza.

 

dsfdsfdsfsf

 

Essiccatore Polverizzatore Atritor

 

Il mulino a celle (sopra), con classificatore integrale opzionale, è più adatto rispetto all’Atritor a una macinazione più fine e per applicazioni di essiccatura. L’introduzione di questo mulino/essiccatore ha aumentato la gamma delle applicazioni nel settore minerario e chimico. Si è inoltre rilevato particolarmente adatto per gli ingredienti degli alimenti, quali ad esempio glutine di frumento, cacao, amido, farina di soia e carragenina.

 

L’introduzione del classificatore ad aria DCM ha ottenuto pari successo in numerosi settori. È ampiamente utilizzato per la macinatura di sostanze farmaceutiche. Il DCM farmaceutico illustrato sopra, viene realizzato rispettando gli appropriati requisiti GMP: in questo caso Ra 0,4 µm, finitura a specchio e design CIP. Nel 1990 Atritor ha acquistato i diritti intellettuali per un’ampia gamma di mulini a getto spirale. Questi macchinari vengono forniti ad aziende di numerosi settori, in particolare quello alimentare e farmaceutico, e sono progettati su misura per soddisfare le specifiche esigenze dei clienti. La nostra gamma di prodotti va dai semplici micronizzatori e raccoglitori a micronizzatori speciali come quello illustrato sopra, da sistemare all’interno di un separatore per ingredienti farmaceutici attivi.